Okey gringo Ghinelli : duello all’ultima idea all’ Oklahoma City University E l’idea bona se spara noi

Il sindaco è come uno scout sulle tracce di un’idea bona: in fondo a questo articolo gli si dà noi l’idea bona.

Ma prima gli diciamo Bravo e okey!

Gringo prof. Ghinelli fa sul serio! Cheto cheto sfodera la colt e impugna un’idea fulminante. Abbracciando a braccia aperte, come un disperato abbraccerebbe una borraccia, l’illuminazione avuta da un altro gringo professore:

 realizzare presso la sede aretina dell’Università americana un workshop per gli studenti della facoltà di architettura e pianificazione urbanistica che andrebbe ad ampliare ulteriormente la già vasta gamma di insegnamenti offerti ai propri studenti.

E, finalmente, il vecchio telegrafo del Comune trasmette dopo Mezzogiorno di Fuoco questa buona notizia a tutta la contea del gringo sindaco. Ci sarà un duello all’ultima idea bona. Un workshop:

“Un’idea interessante che incontra il favore del Comune di Arezzo. Così il Sindaco Alessandro Ghinelli ha commentato l’incontro avuto con il professor Shawn Michael Schaefer, direttore dello Urban Design Studio dell’Università dell’Oklahoma”.

Ok gringo Ghinelli, qua è la volta che se piglia la rincorsa e se smette di andare alla carlona.

Anche la tribù dell’Ordine degli Architetti s’è schierata dalla parte di “linee guida, piani di lavoro, progetti di studio, finalizzati proprio alla città”.E gli architetti come si sa non sono gli ultimi dei mohicani.

Dai gringo sindaco, questa è la volta che s’acchiappa al lazo la realizzazione di qualcosa di buono! E se sente dalle sue parole che il nostro gringone ci crede. Ci crede come il generale Custer credeva arrivassero i rinforzi contro gli apache:

“Lavoreremo insieme perché la proposta del prof. Schaefer possa trovare realizzazione: è senz’altro un modo proficuo ed efficace per confermare i già esistenti rapporti di collaborazione tra la Città e il prestigioso ateneo statunitense, nonché valorizzare con un’iniziativa di così alto profilo accademico, il gemellaggio tra le città di Arezzo e Norman, sede dell’OU”, ha detto profeticamente il sindaco gringo.

Il gringo Ghinelli è come uno scout che insegue le tracce di un’idea bona da realizzare con gli studenti americani e noi l’idea bona ce sa.

Oklahoma City, nel 2013, ebbe tutti i tetti scoperchiati da un violento tornado.

Arezzo, l’anno passato, ebbe il tetto d’amianto delle case popolari sbriciolato e scoperchiato da una tempesta di vento.

Oklahoma riparò tutti i danni in un mese.

Arezzo, dopo un anno, non ha riparato una bella sega nel tetto d’amianto delle case popolari.

L’idea bona: suggeriamo a gringo Ghinelli di farsi dire dalla Oklahoma City University come han fatto!

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA