La moglie del calciatore tradita “Non fatelo più giocare”

E’ successo a un giocatore di Lippi, ma ora potrebbe succedere anche a un giocatore, purché sposato, dell’Arezzo.

La moglie di Jiang Zhipeng, un difensore della nazionale cinese e della squadra del Guangzhou allenata da Lippi, ha aspettato che la Cina perdesse con l’Iran per colpa del marito, per chiedere al presidente della Federcalcio Cai Zhenhua l’espulsione della sua dolce metà dalla nazionale e dal Guangzhou.

Ma l’ha chiesta non perché il marito aveva fatto perdere la Cina, bensì perché da quattro anni la tradisce con tante donne.
E per dimostrarlo ha allegato alla richiesta i messaggi inviati dal marito ad una delle sue amanti, Xiao Bing.
Ancora la Federcalcio cinese non le ha risposto, ma lei è convinta che le darà ragione.
E che il marito non potrà più giocare né in nazionale né con Lippi.
Che però non sembra troppo preoccupato: al massimo perderà un giocatore.

Ma se tutte le mogli dei giocatori italiani, europei, sudamericani, africani chiedessero alle loro federcalcio l’espulsione dalla nazionale del marito perché le tradisce con tante donne– commenta Tuttosport – , il campionato del mondo si ridurrebbe al massimo a un triangolare.

E il campionato di Lega Pro?
Nell’Arezzo pare che di giocatori con moglie ce ne siano pochi.
E pare che invece siano quasi tutti sposati quelli dell’Alessandria, della Cremonese e del Livorno.
Stai a vedere che l’Arezzo vince il campionato e va in serie B.
Basta che tutte le mogli dei giocatori dell’Alessandria, della Cremonese e del Livorno leggano i messaggini che arrivano sul cellulare del marito.
Il resto vien da sé: basta che li facciano leggere anche alla Federazione e che chiedano l’espulsione-del marito dal campionato.

LASCIA UNA RISPOSTA