Mercatino internazionale: multe a gogo…

In occasione del mercatino internazionale ad Arezzo, via Pietro Aretino è stata interdetta al traffico nel tratto che va da via Assab a via Margaritone. Quei duecento metri di strada sono divenuti così un vicolo cieco, visto che in via Margaritone ci sono i banchi degli ambulanti.

Proprio gli operatori hanno approfittato di questa situazione per piazzare le loro auto e i loro furgoni/deposito nelle aree normalmente destinate a parcheggio (senza quindi intralciare l’eventuale passaggio di ambulanze e mezzi dei Vigili del Fuoco.

Per tutta risposta i Vigili Urbani hanno comminato multe a tutti, nonostante che proprio tutti avessero esposto cartelli che indicavano chi fosse il proprietario del mezzo (vedi foto).

Naturalmente il Comune è tra coloro che hanno voluto e vogliono il mercatino ad Arezzo…

CONDIVIDI
PrecedenteUn’Arezzo da operetta intitolata il paese dei vigili campanelli
SuccessivoWeekend ad Arezzo
Pietro Aretino
« Qui giace l'Aretin, poeta Tosco, che d'ognun disse mal, fuorché di Cristo, scusandosi col dir: "Non lo conosco"! » (Ironica epigrafe indirizzata all'Aretino da Paolo Giovio[1]) È conosciuto principalmente per alcuni suoi scritti dal contenuto considerato quanto mai licenzioso (almeno per l'epoca), fra cui i conosciutissimi Sonetti lussuriosi. Scrisse anche i Dubbi amorosi e opere di contenuto religioso, tese a farlo apprezzare nell'ambiente cardinalizio che a lungo frequentò.

LASCIA UNA RISPOSTA