ULTIMI ARTICOLI

L'aretino dev'essere nato ad Arezzo, bianco, figlio di genitori bianchi nati anche loro ad Arezzo e nipote di nonni nati in città o nelle campagne della val di Chiana aretina. L'aretino deve mangiare la panzanella, la minestra di pane (guai a chiamarla ribollita) e la bistecca bassa (no quella fiorentina, per carità). Deve apprezzare i fagioli, il sugo di coniglio, quello...
Bisogna decidersi ad Arezzo: o la si considera davvero una città turistica, comportandosi di conseguenza, oppure lasciare perdere e puntare su altro, considerando le nostre bellezze artistiche soltanto come un lascito del passato e non farci caso. Se turistica deve essere, allora l'amministrazione e i commercianti si devono dare una svegliata. Ferragosto, molti turisti stranieri e non in centro, lasciati in...
Mai si era vista una coda di auto come ieri notte sul tratto semiabbandonato della Due Mari tra Monte San Savino e San Zeno. Da dove arrivava tanta gente a quell’ora c’è voluto poco a capirlo: Al Santuario delle Vertighe erano appena finite le celebrazioni della Festa per la Madonna, incoronata da Paolo VI patrona dell’Autostrada. Erano finite con lo spettacolo...
A Ferragosto si annaffiano anche i vialetti, con quello che costa! Andrea C.
Siamo all’armiamoci e partite: Il sindaco Ghinelli, dopo aver chiamato anche l’esercito per sbaragliare il campo di Saione occupato dagli immigrati, di fronte alla guerriglia tra nigeriani a Campo di Marte, non ammette più ritardi: “E’ venuto il momento di agire come i nostri uomini sanno fare e come è giusto che facciano” dice in un suo comunicato che...
Lunga vita al primo rettore della Fraternita dei Laici, Pierluigi Rossi: ma leggendo la Nazione in questi giorni c’è stato chi si è preoccupato per lui al quale la Nazione ha dedicato un panegirico che sembra un elogio funebre. E, come una maestrina che corregge i compiti, ha preso la “penna” (una volta era la matita) rossa e l’ha strisciata...
A questo punto non conviene più fare il deputato. Dopo l’abolizione dei vitalizi, la pensione in base ai contributi, la cancellazione dell’ autorizzazione a procedere, ci mancava anche che sul Sole 24 Ore un docente universitario esperto di diritto come Paolo Armaroli lanciasse l’idea di non chiamare più onorevoli i deputati. A dir il vero i deputati grillini...
Ad Arezzo ti svegli la mattina e non trovi più il Pino storico di Saione. Ripassi il giorno dopo da San Domenico e non ci trovi più un filare di pini piantati ai tempi del parroco Raimondo Caprara. Dice l’assessore ai lavori pubblici: erano pericolanti. E come fai a pensare che non è vero se ormai non ci sono più? Era pericolante il...